RETTE COINCIDENTI

(2 recensioni dei clienti)

14,00

Descrizione

Rette Coincidenti

di

Mirca Ferri

Quando inizia quel momento in cui l’euforia dell’amore che pervade il tuo corpo si trasforma in serenità, ansia genitoriale alternata all’angoscia della perdita?
Quand’è che, il proprio sé, sceglie di prevalere sul compiacimento di colui o colei che ami per il bene comune? E infine, qual è il margine che definisce le persone “una coppia”, ammesso che ne esista uno?
Forse quando inizi a vedere dove i tuoi passi ti hanno condotto e vorresti stringere forte gli occhi nel vano tentativo di distoglierli dalla tua memoria.
Forse quando un lungo silenzio diviene più loquace e costruttivo di ampi discorsi già uditi.
Scegli di fare un passo indietro, riprendere le redini della tua vita smettendo di spingere sull’acceleratore.
Ecco.
Allora smette l’euforia e inizia la realtà dell’amore, delle relazioni sociali e delle responsabilità che
comportano.
I compromessi, la convivenza delle differenti educazioni ricevute. I principi e la determinazione di costruirne dei propri. Insieme.
Desiderare di dare amore prima di riceverne.
Voltandosi indietro solo per prendere la rincorsa .

2 recensioni per RETTE COINCIDENTI

  1. Sara

    Finalmente posso scrivere la mia recensione, e lo faccio qui, nel sito della Casa Editrice che ne ha permesso l’uscita di questo splendido libro. Io l’ ho comprato direttamente dall’autrice che con il suo tour “La ragazza con la Valigia” mi ha dato l’occasione di leggerli tutti ma questo è davvero qualcosa in più. Intanto si legge bene anche da solo, poi c’è una volontà così forte da parte dell’autrice di esprimere i valori nei quali crede la protagonista ( e suppongo lei) e la determinazione ad affrontare temi sociali importanti e di crescita personale che fanno di un romanzo un LIBRO. Amo che Mirca Ferri non descriva troppo le scene, concentrandosi sulle azioni e i sentimenti ma qui, in Rette Coincidenti ci sono anche metafore di luoghi, situazioni, vivere comuni che riesce a dettagliare con una precisione quasi psicologica. Il finale è splendido, commuovente. Ti costringe a riflettere, sulla tua vita, i passi che hai fatto che stai facendo che forse farai. Sarà sicuramente uno dei regali di Natale che farò alle persone più care perchè è un vero gioiello da leggere sotto l’albero con un po di quella malinconia tipica delle feste ma con la bellezza di questo libro. Complimenti Mirca, complimenti alla Pav

  2. Claudia

    Grazie Pav Edizioni per aver editato il finale della trilogia di Melissa proprio ora che è Dicembre. Preso dall’autrice stessa ( come i precedenti) ho trovato in questo testo la possibilità di soffermarmi a riflettere sulle scelte compiute dal personaggio ma anche quelle che il tempo che passa, la situazione politica e sociale ci ha costretto a subire, a noi come a lei che al termine giunge ai giorni nostri. Che dire: una splendida trilogia che dagli anni 90 giunge alle soglie del 2020 con immensi mutamenti di cui, forse, se non li leggessimo, non ce ne saremmo neppure accorti. Bella l’idea di suddividerlo ( anche per l’autrice è stata brava nel riuscire a realizzarli tutti e 3 in un anno circa). Se avesse fatto un unico volume sarebbe stato “Un mattone” e non avrebbe lasciato spazio alla suspence. Inoltre credo che certe tematiche sarebbero state scritte in maniera più sbrigativa. In Rette Coincidenti, soprattutto, l’autrice si sofferma particolarmente sugli aspetti che la stanno a cuore e sul significato che desidera lanciare a lettore. Complimenti,

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *