Le Radici Estirpate

(5 recensioni dei clienti)

22,90

Categorie: ,

Descrizione

 

LE RADICI ESTIRPATE

Di Alberto Tacca

Germania, anni ’30 del secolo scorso. Mentre il nazionalsocialismo afferra implacabilmente le redini della nazione e l’Europa si appresta a diventare ancora una volta un campo di battaglia, Hans Von Wittman, rampollo di una nobile e ricca famiglia prussiana, scopre di essere ebreo.

È l’inizio di un dramma personale, che crescerà durante la seconda guerra mondiale, dove sarà suo malgrado protagonista.

Inizieranno per lui una serie di avventure, che lo porteranno ad attraversare l’Europa in fiamme, tra battaglie sanguinose, lutti e amori, miseria e lussi riservati ai conquistatori germanici. Tra tutto, aleggerà un quadro, tesoro della famiglia Von Wittman, che custodisce il segreto della nascita del conte, inconfessabile nella Germania di Hitler.

Il viaggio di Hans finirà poi in Medio Oriente, dove lui, ebreo, si stabilirà nel nascente stato di Israele, dopo aver trovato l’amore.

 

5 recensioni per Le Radici Estirpate

  1. Sofia Schiavon

    Sicuramente uno se non il più bel libro letto. Romanzo storico ma non solo, l’autore da forma e vita agli eventi ed ai personaggi e fin da subito ti porta ad un coinvolgimento nella storia del protagonista. Amore, passione ma anche forza, coraggio, lealtà e determinazione sono i sentimenti trasmessi. Valori autentici oggi spesso dimenticati.

  2. Diego Lago

    Un libro stupendo,emozionante,una storia che ti prende l’anima ogni pagina che sfogli, se qualche regista lo leggerà penso che lo trasformerebbe in un film fantastico…

  3. Valentino Crivellari (proprietario verificato)

    Un romanzo bellissimo che mi ha appassionato fin dalla prima pagina.Impossibile non farsi trasportare dalle vicende narrate in modo magistrale e dalla personalità dei protogonisti,in particolar modo da quella di Hans Von Wittman.Eroe di guerra ma anche uomo capace di amare in modo profondo e incondizionato,capace di accettare senza indugi e vigliaccheria le proprie origini ebraiche e di lottare per affermarle in un periodo storico e in una Germania così ostili a tutto ciò che si poteva ricondurre all’ebraismo.
    Il romanzo è inoltre scritto con una proprietà di linguaggio degna di nota risultando molto piacevole alla lettura.

  4. Renato Morbiato

    Non sono propriamente amante dei romanzi, ma devo onestamente dire che questo libro è bello, intenso, ti prende fin dalle prime pagine e ti aiuta ad entrare nella storia dei personaggi con l’avidità di conoscerli e di scoprire le loro vicende. Il contesto storico è perfettamente descritto e lascia poche interpretazioni a quello che fu il nazismo e le conseguenze sugli ebrei e sull’Europa.
    E’ stato piacevole leggerlo.

  5. emma tacca

    Con mano lieve e sicura di abile scrittore. Alberto ci accompagna nella vita avventurosa e tormentata del protagonista, mescolando, con sapienza, accuratezza storica e romanzo-
    Una bella opera prima!
    Da consigliare.
    Emma

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *