Neméria – L’erede dell’ultima dinastia

(4 recensioni dei clienti)

15,00

Sara Cremini
“Neméria –
l’erede dell’ultima dinastia”
PAV edizioni
Copyright 2021
Collana: Fantasy
1^ Edizione: Dicembre 2021
ISBN:91791259731937
Cover Graphics: Valentina Modica
Mappa interna: Francesco Locatelli
Immagine di copertina e Illustrazioni:
Roberta Castelnovo
Info:
pav.edizioni1@gmail.com
pavedizioni.files@gmail.com
www.pavedizioni.it

Descrizione

Neméria – L’erede dell’ultima dinastia

di

Sara Cremini

L’oblio è calato su Neméria come un manto oscuro, modificando i ricordi dei Nemériani. Un burattinaio ha da sempre mosso i fili del mondo e ora il suo piano è giunto al culmine. Solo il mago Luis, protetto dall’anello che ha lui stesso forgiato, pare preservare memoria del passato. Insieme al fedele Tibs, andrà alla ricerca dei Custodi della Magia, con l’intento di riunire il gruppo e di riportare in luce la verità. Riusciranno l’amore e la magia a far vincere il bene? Riuscirà Neméria stessa a sopravvivere? Tra intrighi, fiori magici, creature mitologiche, leggende, maschere e giochi di potere, si diramerà la narrazione di questo high fantasy, in cui i protagonisti vivranno l’ultimo, epico viaggio tra le terre di Neméria.

 

4 recensioni per Neméria – L’erede dell’ultima dinastia

  1. Lady SilMaril

    Dolcezza, tristezza, sorpresa… Ma partiamo con ordine.
    Abbiamo lasciato Neméria con una nuova minaccia, dopo palazzi volanti, streghe che voglio distruggere questo mondo e figure che archittettano nell’ombra ci ritroviamo in una Neméria molto diversa da come la conosciamo. I nostri eroi si ritrovano separati, senza ricordarsi l’uno dell’ altro.
    La solita scrittura fluida e scorrevole mi ha fatto divorare pagine e pagine in poche ore. Rivedere i personaggi che ci hanno accompagnato in questi volumi, divisi e senza ricordi è stato emozionante, come lo è stato il percorso che li ha portati ad unirsi nel primo volume tra difficoltà e problemi e ritrovarsi pian piano. È stato un brutto colpo vedere la bellezza e magia di Neméria svanita, soprattutto per bocadim, che richiama molto lo spirito della nostra pagina, anche se alcune modifiche le ho trovate molto carine, le illustrazioni le hanno rese perfettamente.
    Nuovi personaggi e vecchi si uniranno ancora una volta per salvare questo magico mondo, mondo che a causa di un nuovo male ha perso la sua bellezza, si ritrova danneggiato e corrotto. IL FINALE.. il finale è stato veramente qualcosa di speciale e l’epilogo lo è stato ancora di più, inaspettato e come al solito un finale non proprio finale (avevo avuto un pensiero all’inizio ma non mi aspettavo che diventasse reale)
    Come al solito succedono un mondo di cose in un battito di ciglia (Sara perché non ti metti a scrivere manuali universitari? così potrei studiare molto meglio e più in fretta 😂)
    Devo dirlo coi libri non è così facile farmi piangere ma questo ci è riuscito in più punti.
    È stato molto difficile scrivere questa recensione, difficile parlare di un libro che all’inizio non avevi considerato molto, da amante dei mattoni, un libro fantasy in 100 pagine per me era impensabile, ora invece è diventato un libro molto importante per me, per quello che rappresenta, per chi c’è dietro a questo libro e per le cose meravigliosa nate da quel ” ma si dai proviamo a leggerlo”. Molto difficile commentare un libro che ti ha tenunta incollata alla pagine, scorrevole, con personaggi ben fatti e con finali non proprio finali…
    Posso solo dire leggetelo, non basatevi sul fatto che non è un libro di un’autrice famosa o che sia piccolo o che la copertina non vi convinca perché troppo semplice, guardate sempre oltre le apparenze perché la magia c’è anche dove non ce lo aspettiamo ❤️

  2. Francesco Codenotti

    La saga di Neméria è l’esempio lampante di quanto, attraverso parole semplici (fidatevi, le più difficili da scrivere), le letteratura possa ancora fare del bene, aprendoci a una gamma senza fine di emozioni, riflessioni, temi importanti.

    Neméria ci ha insegnato che i demoni possono essere sconfitti. Neméria ci ha insegnato l’importanza del sacrificio, dell’amicizia, del fatto che il vero potere che possediamo è quello che portiamo dentro di noi. Neméria ci ha insegnato la redenzione.
    Neméria ci ha insegnato a indossare il nostro vero volto e Neméria ci ha insegnato la magia della famiglia. Neméria ci ha insegnato a rispettare il nostro mondo, perché è l’unico che possediamo.
    Neméria, soprattutto, ci ha insegnato cos’è l’amore, in ogni sua forma, e che l’amore è in ogni alito di vento e goccia di pioggia.

    Neméria è un viaggio che non stanca mai, è Magia, è un abbraccio, una lacrima, un bacio, una decisione presa.
    Neméria è un “benvenuti” e un “arrivederci” perché, esattamente come la sua Scrittrice, sappiamo che Neméria sarà sempre lì, pronta ad accoglierci con una carezza e un insegnamento: l’amore è la più grande magia.

    Quest’ultimo capitolo segna la degna conclusione della saga. In un crescendo di emozioni che crescono insieme alle capacità autoriali di Sara, il lettore viene accompagnato verso l’unica, vera, struggente e giusta fine di questo stupendo viaggio insieme.

  3. Simona

    Ecco ci siamo! Il viaggio nel mondo meraviglioso di Sara Cremini, Nemeria, è giunto al termine con la lettura del terzo ed ultimo romanzo della serie: l’erede dell’ultima dinastia.  Sto ancora cercando di tenere a bada tutte le mie emozioni.  E non è cosa da poco. Qui non posso dire molto per non fare spoiler ma, credetemi, questo ultimo libro non ha molto da invidiare ai fantasy più famosi.
    È difficile staccarsi dalle sue pagine e non divorare un capitolo dopo l’altro. Questo è sicuramente indice di un buon libro. I nostri eroi: LUIS il mago, ANASAWI la strega, GELAWGI il nano “domatore” dei draghi, il re KiIRAN e la regina MAIRY magnifici elfi, Leila la coraggiosa orchessa, Elias fidato amico e il prezioso cagnolone Tibs,  saranno nuovamente messi a dura prova nella lotta contro l’oscuro nemico di sempre,  colui che ha tessuto il male fin dal principio per una sua vendetta personale: Darken. Avranno nuovi e impensati alleati nella dimostrazione che una seconda opportunità va data a tutti e che, come ci dice Sara, L’AMORE È LA MAGIA PIÙ POTENTE DI TUTTE.
    Chi è l’ultimo erede?  La magia sopravviverà al dolore mutato in rabbia e vendetta?
    In un mondo che non ricorda più il suo passato e che vive all’ombra misera di sé stesso i nostri protagonisti daranno il tutto per tutto per ripristinare la memoria e per liberare la loro gente dal giogo dell’ignoranza perché: “la conoscenza era potere, l’ignoranza una catena alla quale legare saldamente il collo dei suoi futuri burattini.”
    Grazie Sara per tutte queste belle pagine e per tutta la commozione che le ha accompagnate.  Luis e la sua straordinaria generosa umanità rimarrà sempre il mio preferito.
    La grafica della pav edizioni è sempre molto bella e i disegni interni meravigliosi e calzanti.
    Molto utili le note finali per ricordare magie e personaggi.  Adatto a tutti.

  4. Anomis

    Se dovessi scegliere un autore/autrice che migliora a ogni pagina che scrive, sceglierei Sara Cremini. Questo terzo libro di Neméria è quello che più mi è piaciuto. Lo stile, la struttura del romanzo, l’attenzione ai dettagli in modo che ogni pezzo del puzzle combaci dall’inizio alla fine e l’alternanza dei punti di vista nelle scene culmine per aumentare il ritmo della narrazione, sono impeccabili.
    Sono rimasta davvero impressionata dal salto di qualità visibile dal primo al secondo volume di Neméria e ancora più evidente nel terzo. Sono una persona che empatizza facilmente con i personaggi, eppure al contempo detesto questa mia “lacrima facile” e tendo a nasconderla ogni volta che spunta dai miei occhi. Con Neméria, invece, non mi sono neanche posta il problema.
    L’amicizia che lega i personaggi è descritta in modo puro e naturale. Personalmente, mi sono sentita io stessa parte di quel gruppo.
    La cosa che più mi ha colpita è la passione trasmessa tra le righe di questo romanzo: è evidente la ferrea credenza dell’autrice nei valori che i suoi personaggi difendono.
    Il finale inaspettato e l’epilogo pazzesco coronano il tutto. Sono davvero contenta di aver conosciuto questa trilogia. La consiglio vivamente.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.