NEMÉRIA- I DEMONI DEL PASSATO

(17 recensioni dei clienti)

15,00

Categorie: ,

Descrizione

 

NEMÉRIA- I DEMONI DEL PASSATO

di

Sara Cremini

Neméria è scossa da un nuovo pericolo: qualcuno sta tentando di
liberare dei demoni secolari dalle loro prigioni sotterranee, con
l’intento di servirsene per eliminare definitivamente la magia dal
mondo.

Nessuno è più al sicuro. I custodi della magia, Luis, Anasawi,
Mairy, Kiran e Gelawgi saranno chiamati ad intervenire per tentare in
tutti i modi di cambiare le sorti negative di Neméria.

A loro si uniranno il mago Elias e l’orchessa Leiala, mossi dall’intento di agire per il bene comune. Insieme, andranno alla ricerca di questo nemico, di cui non conoscono il nome, e si ritroveranno così, senza volerlo, a scontrarsi anche con altri demoni: quelli del loro passato.

La lotta, questa volta, non sarà solo sul campo, ma anche interiore, alla scoperta di sé.

Riusciranno a sopravvivere? Rimarranno sempre fedeli a loro stessi o si perderanno lungo il cammino? Neméria verrà salvata o perirà per sempre, insieme alla magia?

Un romanzo high fantasy in cui il dolore e l’amore saranno il filo rosso di tutta la narrazione.

17 recensioni per NEMÉRIA- I DEMONI DEL PASSATO

  1. Sabrina

    Mio figlio ha aspettato trepidante l’uscita di questo libro, dopo aver letto il primo volume della saga. L’ha subito adorato per i numerosi colpi di scena e, pur avendo solo dieci anni, ha letto in meno di una settimana le quasi 300 pagine. Si è poi divertito a fare il test finale, dove ha scoperto di essere un mago. Ha inoltre realizzato un disegno ed un segnalibro. Ora spera che esca presto il terzo episodio!

  2. Emanuele

    Ho amato e amo questo libro in ogni sua forma! Una semplice ma complessa avventura, personaggi combattuti che non sono altro che varie sfaccettature del nostro riflesso! Col secondo libro, Sarà ci accompagnerà nuovamente nel meraviglioso mondo di Neméria dove una nuova grande minaccia scuote tutti i continenti! Scrittura semplice ma ricca, non si perde inutilmente in descrizioni troppo dettagliate ma la narrazione scorre fluida pagina per pagina! I personaggi sono ben sviluppati e il pathos non mancherà mai! I nostri cari eroi sapranno affrontare i pericoli che li attendono? Risuciranno a salvare i loro amici e soprattutto loro stessi? Io credo che solo chi ha amato e sofferto sappia cogliere il vero significato che si cela fra le pagine di questo libro…

  3. Sara @odoredinchiostro

    Un secondo volume col botto.

    Mi aspettavo che il ritorno a Neméria sarebbe stato magico, ma cavoli, questo libro ha decisamente superato ogni mia più rosea aspettativa. Fin dalle prime pagine, ci ritroviamo nel pieno della storia, ma ci troviamo dei personaggi molto più maturi rispetto a quelli che abbiamo lasciato nel primo volume della saga. Il maggior numero di pagine ha permesso all’autrice di dare ad ognuno una maggiore profondità psicologica, diversificando ancor di più un pool di caratteri che era già prima ben variegato.

    Neanche a dirlo, il mago Luis ha rapito il mio cuore sempre più in questo secondo volume: lo troviamo cresciuto, più consapevole dei suoi sentimenti, sentimenti che non sa gestire se non reprimendoli ma con cui cerca in tutti i modi di scendere a patti nello svilupparsi della storia. Maturo e allo stesso tempo inesperto, responsabile ma indulgente, con un briciolo di genialità e un immenso cuore che non tutti riescono a vedere. Raramente mi è capitato di rivedermi di più in un personaggio.

    Tra i secondari, ho apprezzato molto la crescita dell’elfo Kiran: mentre nel primo libro lo avevo visto un po’ infantile e spettatore ignaro del suo destino, qui scopre alcuni dettagli del suo passato, con un indole dura ma anche comprensiva come si confà ad un vero sovrano. Anche Anasawi ha riscosso maggiormente la mia approvazione tra le pagine de I Demoni del Passato: pur conservando la sua indole giocosa e fanciullesca, dimostra anche una maturità ed una capacità di introspezione degne di nota.

    Portata avanti da questi ed altri meravigliosi personaggi, abbiamo una trama coinvolgente ed affascinante, anche questa volta pregna di insegnamenti per i più piccoli e non solo. Sara ha di nuovo qualcosa di importante da dire al lettore: il tema delle motivazioni del nemico è ancora centrale come ne La Seconda Rivolta degli Orchi, ma a questo si intrecciano altri temi fondamentali, in primis il dolore e la perdita, seguito dall’importanza della memoria e della famiglia.

    Ho ritrovato tra i capitoli di questo libro una metafora magica dell’importanza del dialogo, del ricordo e della verbalizzazione dei propri sentimenti con le persone che ci circondano e ci accompagnano nel viaggio della vita. Non posso negare che queste parole mi hanno toccata a fondo, e mi hanno fatta riflettere su me stessa e sul mio modo di vivere la vita.

    Come se non bastasse, anche la fantasia dell’autrice merita un plauso: Sara è riuscita a passare tutti questi messaggi veicolandoli e accompagnandoli con oggetti magici inusuali, primo tra tutti una nuova declinazione del topos dell’amplificatore magico che ho trovato estremamente affascinante.

    Anche questo capitolo si conclude con un colpo di scena, forse anche più eclatante di quanto avvenga nel primo, che ti lascia in bramosa attesa del prossimo ed ultimo capitolo della saga. Io sicuramente sarò in prima fila quando uscirà, e già ora mi sento turbata all’idea di lasciare Némeria per sempre.

    Altra nota di merito: l’edizione è meravigliosamente curata. Oltre ai disegni, che già erano una caratteristica del primo volume, questo secondo libro riporta all’inizio tutte le mappe a colori delle città che incontriamo nel corso della storia. Inoltre, a fine libro si trova un quiz con numerose domande (per nulla scontate!) per permettere al lettore di capire a quale razza magica appartenga.

  4. Lady

    Eccezionale!
    Come sempre è un mondo magico dove succedono mille cose in così poche pagine. Personaggi meravigliosi a cui ci si affeziona subito, caratterizzati benissimo e da sfumature che li rendono reali. Oltre alla bellezza di un’avventura fantasy è pieno di messaggi e tematiche importanti e profonde. Libro fatto benissimo sia nella trama sia fisicamente, ricco di illustrazioni e cartine. Da leggere assolutamente

  5. Eleonora

    Ho in lettura questo secondo volume la cui storia mi sta piacendo sempre di più! Questa edizione mi piace molto, adoro l’inserimento dei disegni al suo interno. La lettura del privo libro mi aveva colpito positivamente e avevo apprezzato molto la caratterizzazione dei personaggi. Ho trovato la scrittura molto fluida, e questo è un punto a favore dell’autrice che ha creato un bel mondo e una trama semplice ma che ha saputo incuriosire e innamorare il lettore.

  6. Laura

    Neméria e i demoni del passato è strepitoso, ho adorato tutto dalle ambientazioni ai personaggi, alla storia! Con il primo libro ero entrata nel mondo di Neméria e già l’avevo amato, con questo ho approfondito la conoscenza dei personaggi e del mondo creato dall’autrice e ne sono rimasta estasiata! La scrittura è scorrevole e coinvolgente. Non vedo l’ora di leggere il seguito…

  7. Jessica Imhof

    Se la seconda rivolta degli orchi era bello quanto corto (con poco più di 100 pagine), il secondo volume della saga di Sara Cremini è, per la felicità dei lettori, decisamente più lungo. Permette quindi di scoprire e immergersi molto di più in questo magico mondo, nonché conoscere meglio i protagonisti della storia.

    I demoni del passato, è una solida continuazione di questa saga high fantasy, e le pagine in più permettono di regalare complessità maggiore alla trama.

    Il finale è sicuramente la parte del libro che ho apprezzato di più e mi ha tenuto incollata alle pagine, non di meno nell’epilogo (così come era stato per il primo libro) l’autrice stuzzica la nostra curiosità dandoci un assaggio di quello che succederà nel terzo volume.

    La scrittura di Sara e come sempre fluida e molto semplice, ogni tanto un po’ basic e spicciola, ma si nota che Sara sta sviluppando libro dopo libro la sua scrittura, riuscendo a migliorarsi e crescere a ogni pagina. E non ho dubbi che da questo lato il prossimo capitolo della saga sarà ancora migliore!

  8. Isabel

    Questo libro è stato una lettura bellissima, semplice ed emozionante.

    La cosa che ho adorato di più è stato il world building 😍
    Neméria è un mondo bellissimo, creato alla perfezione e curato nei minimi dettagli.

    Le avventure invece hanno qualche piccolo difettuccio, per esempio i protagonisti a volte si comportano in un modo un po’ ingenuo, ma comunque le ho amate e se dovessi dare loro un voto sarebbe 4🌟 (non dico molto di più, solo che aspetto il terzo con ansia 😂).

    I personaggi sono dolcissimi, il mio preferito è Anasawi (cara lei 😍) ed è impossibile non affezionarsi loro.

    Ho apprezzato particolarmente lo stile di scrittura molto diretto e semplice, ma non per questo banale (per farvela semplice, Sara riesce a usare parole “forbite” senza essere pesante e anzi, rendendo il tutto facilissimo da leggere). Di conseguenza si tratta di un libro che è veramente adatto a tutte le età ed è bellissima la funzione educativa che può avere soprattutto per i bambini.

    Ve lo consiglio assolutamente 😍

  9. Isabel @la.ragazza.che.leggeva.libri

    Questo libro è stato una lettura bellissima, semplice ed emozionante.

    La cosa che ho adorato di più è stato il world building 😍
    Neméria è un mondo bellissimo, creato alla perfezione e curato nei minimi dettagli.

    Le avventure invece hanno qualche piccolo difettuccio, per esempio i protagonisti a volte si comportano in un modo un po’ ingenuo, ma comunque le ho amate e se dovessi dare loro un voto sarebbe 4🌟 (non dico molto di più, solo che aspetto il terzo con ansia 😂).

    I personaggi sono dolcissimi, il mio preferito è Anasawi (cara lei 😍) ed è impossibile non affezionarsi loro.

    Ho apprezzato particolarmente lo stile di scrittura molto diretto e semplice, ma non per questo banale (per farvela semplice, Sara riesce a usare parole “forbite” senza essere pesante e anzi, rendendo il tutto facilissimo da leggere). Di conseguenza si tratta di un libro che è veramente adatto a tutte le età ed è bellissima la funzione educativa che può avere soprattutto per i bambini.

    Ve lo consiglio assolutamente 😍

  10. La effe scrittrice

    “Neméria. I demoni del passato” è il 2° volume de “Le cronache di Neméria”, un romanzo per grandi e piccini ricco di sentimenti, buoni insegnamenti e un grande spirito di amicizia e sacrificio. Neméria è scossa, ancora una volta, da una minaccia e i Custodi della magia devono trovare una soluzione per salvare le terre magiche. Luis e Anasawi sono i miei personaggi preferiti, un mago e una strega che si amano, ma che vengono ostacolati di continuo. Questo secondo volume mi è piaciuto più del primo; c’è una grande crescita nella scrittura e nella trama. Esplorare il passato dei personaggi è stato molto bello!

  11. Rebecca Ambrosiani

    Nemeria – I demoni del passato

    Dopo un colpo di scena come il finale di Nemeria – La seconda rivolta degli orchi non potevo certo aspettare per iniziare il seguito.

    Nel secondo volume, del quale non vi svelerò la trama, posso dire tranquillamente e senza il minimo dubbio che Sara non delude, anzi!
    Felice di essere tornata nel magico mondo di Nemeria, trovo i protagonisti alle prese con un problema molto grave. Durante la risoluzione scopriamo molte caratteristiche che sono apparse in questi personaggi amati, aspetti che derivano dall’evoluzione dei protagonisti.

    É stato piacevole notare come questa crescita personale sia stata scatenata maggiormente dal confronto e dal dialogo tra di loro. Un punto in più, puramente personale, lo devo dare a quelle scene particolarmente piacevoli in cui le persone si urlano addosso, ma ciò che esce dalle loro labbra sono sempre messaggi positivi, che esprimono una lotta interiore ed evidenziano una lato umano molto importante a parer mio, quello del farsi forza per affrontare ciò che si prova, smettendo di scappare o ignorare ciò che sta succedendo.
    L’avventura che i nostri eroi ( perché sono diventati anche un po’ nostri) devono affrontare è molto dinamica, ma ritengo che un aspetto molto importante del secondo volume di Nemeria sia l’introspezione che molti si fanno.
    Nella storia andiamo a esplorare anche ambienti nuovi nel mondo di Nemeria, luoghi che portano il profumo della magia e la scintilla della sorpresa.
    Lo stile di scrittura di Sara mi ha coinvolta molto ed è stato piacevole notare un miglioramento nella scrittura di questa autrice.
    L’unica cosa che rimane da fare è sedersi e aspettare che anche voi arriviate in questo mondo.

  12. Roberta Venturini

    Questo è il secondo capitolo della saga di Nemeria, un libro con cui l’autrice dimostra la grande crescita personale e professionale che sta vivendo. Come nei più classici Fantasy troviamo nani, elfi, orchi, streghe, maghi, demoni e uomini. Gli ingredienti ci sono tutti, sono i soliti, ma Sara li ha così ben dosati e amalgamati da creare una storia decisamente nuova. Questo a riprova che il Fantasy è un filone ancora ricco di risorse, che ha ancora tanto da darci. Tutto sta nella penna di chi scrive. Sara si distingue non solo per l’originalità della storia, ma anche, se non soprattutto, per il linguaggio utilizzato: semplice e diretto, ma decisamente efficace. Per quanto in maniera romanzata, ha affrontato a tutto tondo il tema “dolore”: cosa fa il dolore alle persone, come le trasforma, come si può affrontare e superare, fino a come ci si può redimere dal male che ci induce a fare. Un tema molto delicato, che Sara affronta con una sensibilità veramente unica, con la dolcezza tipica del suo essere. La sua penna è una di quelle che incanta, sia i più piccoli che i più grandi. Un libro da leggere tutto d’un fiato, una storia piena di colpi di scena, un finale decisamente inaspettato. Non vediamo l’ora di leggere il terzo capitolo di questa bella saga.

  13. Uɴᴀ ʀᴀɢᴀᴢᴢᴀ ɪɴ ᴘʀᴏᴠɪɴᴄɪᴀ

    ɪʟ ᴘʀɪᴍᴏ ᴠᴏʟᴜᴍᴇ, ʟᴇ ᴄʀᴏɴᴀᴄʜᴇ ᴅɪ ɴᴇᴍᴇ̀ʀɪᴀ ʟᴀ sᴇᴄᴏɴᴅᴀ ʀɪᴠᴏʟᴛᴀ ᴅᴇɢʟɪ ᴏʀᴄʜɪ, sɪ ᴄᴏɴᴄʟᴜᴅᴇ ᴄᴏɴ ʟ’ ᴀᴘᴘᴀʀɪᴢɪᴏɴᴇ ᴅɪ ǫᴜᴇsᴛᴏ ɴᴜᴏᴠᴏ ɴᴇᴍɪᴄᴏ.
    ᴍᴀ ᴄʜɪ ᴇ́ ᴍᴀɢᴅᴀ ᴇ ᴄᴏsᴀ ᴠᴜᴏʟᴇ ᴅᴀɢʟɪ ᴀʙɪᴛᴀɴᴛɪ ᴅɪ ɴᴇᴍᴇ̀ʀɪᴀ?
    ᴠᴜᴏʟᴇ ᴠᴇɴᴅᴇᴛᴛᴀ!
    ɪ ɴᴏsᴛʀɪ ᴘʀᴏᴛᴀɢᴏɴɪsᴛɪ ɢɪᴀ̀ ᴘʀᴇsᴇɴᴛᴀᴛɪ ɴᴇʟ ᴘʀɪᴍᴏ ʟɪʙʀᴏ: ʟᴜɪs, ᴀɴᴀsᴀᴡɪ, ʀᴇ ᴋɪʀɪᴀɴ ᴇ sᴜᴀ ᴍᴏɢʟɪᴇ ᴍᴀɪʀʏ ᴇ ɪ ʟᴏʀᴏ ᴀᴍɪᴄɪ sɪ ʀɪᴛʀᴏᴠᴀɴᴏ ᴀɴᴄᴏʀᴀ ᴘᴇʀ ᴄᴏᴍʙᴀᴛᴛᴇʀᴇ ᴜɴ ɴᴇᴍɪᴄᴏ ᴄʜᴇ, ɢʀᴀᴢɪᴇ ᴀᴅ ᴜɴ ғᴏʀᴛᴇ ᴏᴅɪᴏ, ʀɪsᴄʜɪᴀ ᴅɪ ғᴀʀ sᴄᴏᴍᴘᴀʀɪʀᴇ ɪʟ ᴍᴏɴᴅᴏ ᴅɪ ɴᴇᴍᴇ̀ʀɪᴀ, ᴄᴏsɪ́ ᴄᴏᴍᴇ ʟᴏ ᴄᴏɴᴏsᴄɪᴀᴍᴏ, ᴘᴇʀ sᴇᴍᴘʀᴇ.
    Nᴇʟʟᴀ sᴛᴏʀɪᴀ ᴠᴇᴅɪᴀᴍᴏ ᴄᴏᴍᴘᴀʀɪʀᴇ ɴᴜᴏᴠɪ ᴘᴇʀsᴏɴᴀɢɢɪ ᴄʜᴇ sᴀʀᴀɴɴᴏ ɪɴᴅɪsᴘᴇɴsᴀʙɪʟɪ ɴᴇʟʟᴇ ʙᴀᴛᴛᴀɢʟɪᴇ ᴄᴏɴᴛʀᴏ ɪ ᴅᴇᴍᴏɴɪ ʀɪsᴠᴇɢʟɪᴀᴛɪ ᴅᴀʟʟᴀ ᴠᴇɴᴅɪᴄᴀᴛɪᴠᴀ Mᴀɢᴅᴀ.

    Iɴ ǫᴜᴇsᴛᴏ sᴇᴄᴏɴᴅᴏ ᴠᴏʟᴜᴍᴇ Sᴀʀᴀ Cʀᴇᴍɪɴɪ, ʟᴀ sᴄʀɪᴛᴛʀɪᴄᴇ ʜᴀ ᴘᴏᴛᴜᴛᴏ ᴅɪᴍᴏsᴛʀᴀʀᴇ ɪʟ sᴜᴏ ᴛᴀʟᴇɴᴛᴏ ᴀʟ 100%.

    Iʟ ʟɪʙʀᴏ ᴇ̀ ᴀʀʀɪᴄᴄʜɪᴛᴏ ᴄᴏɴ ᴍᴀᴘᴘᴇ, ᴅɪsᴇɢɴɪ ᴇ ᴜɴ ǫᴜɪᴢ ғɪɴᴀʟᴇ ᴘᴇʀ sᴄᴏᴘʀɪʀᴇ ᴀ ǫᴜᴀʟᴇ ʀᴀᴢᴢᴀ ᴅɪ ɴᴇᴍᴇ̇ʀɪᴀ sɪ ᴀᴘᴘᴀʀᴛɪᴇɴᴇ.

    Lᴇɢɢᴇɴᴅᴏ ʟᴇ ᴜʟᴛɪᴍᴇ ᴘᴀɢɪɴᴇ ʜᴏ ᴘʀᴏᴠᴀᴛᴏ ɴᴏsᴛᴀʟɢɪᴀ. Mɪ ᴇʀᴀ ɢɪᴀ̀ sᴜᴄᴄᴇssᴏ ᴄᴏɴ ɪʟ ᴘʀɪᴍᴏ ᴠᴏʟᴜᴍᴇ; ᴍᴀ ɪɴ ǫᴜᴇsᴛᴀ sᴇᴄᴏɴᴅᴀ ᴀᴠᴠᴇɴᴛᴜʀᴀ ᴘᴏssɪᴀᴍᴏ ᴄᴏɴᴏsᴄᴇʀᴇ ɪɴ ᴍᴏᴅᴏ ᴍɪɢʟɪᴏʀᴇ ɪ ᴍᴀɢɴɪғɪᴄɪ ᴀʙɪᴛᴀɴᴛɪ ᴅɪ Nᴇᴍᴇ̀ʀɪᴀ.
    ʟᴀ sᴄʀɪᴛᴛᴜʀᴀ sᴄᴏʀʀᴇᴠᴏʟᴇ ɴᴇ ᴘᴇʀᴍᴇᴛᴛᴇ ʟᴀ ʟᴇᴛᴛᴜʀᴀ ᴀᴅ ᴏɢɴɪ ᴇᴛᴀ̀.
    ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ ᴄᴀʟᴅᴀᴍᴇɴᴛᴇ ᴀ ᴛᴜᴛᴛɪ.

  14. Francesco Codenotti (proprietario verificato)

    Magia. È questa la prima parola che mi viene in mente se penso ai romanzi di quella fantastica penna che è Sara.

    Magia. E non perché la Magia sia parte integrante delle vicende narrate, o non solo, ma perché penso ci voglia della Magia, quella vera, con la M bella maiuscola, a creare ciò cui questa autrice ha saputo dar vita, infondendovi parte del suo stesso Essere.

    E alla Magia seguono Fantasia, Sincerità, Umiltà, Conoscenza, Profondità.
    Queste sono solo alcune delle altre parole che userei per descrivere queste opere.

    Sì, perché Sara, parlando direttamente a noi lettori, sa farci volare insieme ai suoi draghi, sa farci esplorare il suo mondo, sa farci provare allo stesso tempo gioia, rabbia, stupore, gelosia.

    Sara sa amare e sa parlare dell’Amore, quello vero e più puro.

    Perché, ne sono convinto, solo attraverso l’Amore – per gli altri, per il suo essere Maestra, per il Fantasy, per i suoi Libri – è possibile creare quanto da lei creato: dei Libri che parlano di tutto e che ci consigliano senza mai giudicare. Dei libri che ci guidano e ci prendono per mano. Dei Libri da regalare. Dei libri da custodire nel cassetto dei Libri magici… e nei nostri cuori.

    Seguite questa autrice, perché ci riserverà molte altre fantastiche sorprese (alcune, come si vede dalla sua pagina, già nel breve periodo), e io, già, non sto più nella pelle.

    A te, Sara, auguro che tu possa continuare a sognare. Perchè, già da tempo, sai farlo fare a tutti noi. E, mai come oggi, abbiamo tutti bisogno di sempre nuovi Sogni.

    Un abbraccio, Francesco

  15. Valentina and her books

    ⭐ I demoni del passato è il seguito de La Seconda Rivolta degli Orchi. Aprendo il libro, nelle prime pagine, troviamo un breve riassunto “delle puntate precedenti”: vengono reintrodotti i protagonisti e le vicende che li hanno coinvolti nel primo libro. Super apprezzato!
    ⭐ Continuando a sfogliare le pagine, si può trovare la mappa del mondo di Neméria, oltre a nove nuovissime mappe, che descrivono visivamente le città.
    ⭐ Da qui, parte la vicenda: oltre ai personaggi salutati nel primo volume, durante il corso della lettura il lettore farà la conoscenza con nuovi razziati, oltre che un maggiore approfondimento della psicologia e dei trascorsi dei personaggi. Rispetto al primo volume, quindi, ho potuto constatare una maggiore profondità nella caratterizzazione dei personaggi, chiaro segnale anche della stessa crescita della scrittrice.
    ⭐ Lo stesso titolo del libro è la chiave, se non l’inizio cardine dell’intera vicenda: se non accuratamente curate, le ferite del passato, i brutti ricordi, possono perseguitarci come dei demoni. Ed i demoni non mancano in questo volume, così come un nuovo malvagio e nuove prove che Luis, Anasawi ed i loro amici dovranno affrontare per salvare ancora una volta il popolo di Neméria.
    ⭐ Così come nel primo libro, i maggiori alleati dei protagonisti sono la forza della loro amicizia e la lealtà, oltre che la coesione dei loro poteri a dispetto della violenza, dell’odio e del rancore.
    ⭐ Alla fine del libro si può trovare una sorta di indice riassuntivo dei personaggi, dei loro poteri e della loro razza di appartenenza, oltre che la lista delle magie e degli oggetti magici. In ultimo, si può trovare anche un test molto carino per scoprire di quale razza nemeriana si fa parte (io sono un’Elfa).
    ⭐ Così come il primo, ho amato la lettura di questo bellissimo fantasy Italiano: una scrittura sensibile, audace ma soprattutto chiara ed emozionante. Da leggere tutto d’un fiato ❤️

  16. MarcoFae

    “Sarai tu, e solo tu tra tutti i Custodi della Magia, a dover deporre sui demoni il Mantello di Luce […] Perchè sei tu il mago costruttore che gli ha dato la forma, inoltre perché tu sei un uomo che ha imparato ad accettare le tue fragilità. Le hai conosciute e ne hai fatto il tuo punto di forza.”
    In questo secondo capitolo troviamo i protagonisti a cui ci siamo molto affezionati come; Luis, Anasawi, Kiran, Mairy e Gelawgi, ora ricoprono cariche differenti in diversi luoghi di Neméria, ma il loro legame e affetto è sempre forte e vivido. Punto di forza a loro vantaggio in quanto Neméria è in grave pericolo, lasciando momentaneamente da parte i loro nuovi incarichi, partono per una nuova missione. Che dire della trama, non troppo in quanto la bellissima copertina svela già abbastanza, per non parlare del titolo azzeccatissimo! Chi è realmente pronto ad affrontare il proprio passato per poter cambiare e portare ad un futuro migliore?! . Sara ha una grandissima dote nella narrazione e nelle descrizioni vivide di; personaggi, luoghi e momenti d’azione. Una storia cosparsa di azione, intrighi, amore, nuovi e vecchi personaggi. Ah beh…… ovviamente non può mancare un nemico decisamente cattivo o forse anche di più?!
    Amo il modo in cui Sara inserisce delle tematiche IMPORTANTI all’interno dei suoi romanzi; nel primo capitolo traspariva la discriminazione, in questo secondo capitolo vengono affrontati il concetto di famiglia e in modo assolutamente semplice/delicato del lutto. Nulla è lasciato al caso, banalizzato o dato per scontato.
    Libro decisamente consigliato; ai divoratori di libri, agli amanti del Fantasy e a chi cerca un buon libro da leggere per se stessi, ma anche per i più piccoli.

  17. Fosca

    Ritrovare Luis, Anasawi e gli altri Custodi della Magia è stato divertente. Li avevo lasciati tutti a Palazzo di Roccia con Maestro Jaken, mentre il palazzo staccatosi dal terreno galleggiava in aria a pochi metri da suolo.
    Confesso che quando ho preso in mano il secondo libro della saga di Nemeria di Sara Cremini ero davvero curiosa di sapere in che tipo di avventura i protagonisti mi avrebbero portato.
    E non sono rimasta delusa! Nemeria I demoni del passato è un libro sicuramente più di azione rispetto al primo, si incontrano nuovi personaggi e si definiscono meglio alcuni legami, il filo conduttore del secondo romanzo sono il dolore e l’amore. Nella loro lotta contro il male i Custodi della Magia dovranno affrontare non solo i Demoni risvegliati da un nemico a loro sconosciuto…
    ma anche le paure che ognuno di loro si porta dentro e per alcuni i segni lasciati da vecchie ferite mai rimarginate.
    L’amore però accompagna i nostri personaggi e li aiuta ad affrontare le difficili prove poste sul loro cammino.

    E’ un libro più maturo, l’esperienza vissuta precedentemente dai protagonisti si sente nei rapporti e nel crescere dei legami e della storia, ma rimane un libro positivo, un libro in cui l’amicizia, l’amore e la speranza regnano sovrane.
    Se avete letto il primo libro della saga Nemeria La seconda rivolta degli orchi, non potete farvi scappare il secondo che vi trascinerà in una bella avventura con un finale davvero inaspettato che vi lascerà in attesa del terzo volume.
    Consiglio Nemeria I demoni del passato ai ragazzi, a chi si vuole approcciare a questo genere e a chi ama i fantasy dove amore e luce vincono sempre…o forse no?!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *