LA BENANDANTE

(2 recensioni dei clienti)

16,90

PAV edizioni
La benandante
di: Sara Cremini
2023 © PAV edizioni

Descrizione

La Benandante

di

Sara Cremini

Valtrompia, Brescia, 1986. Al carabiniere Alessandro è affidata la riapertura del misterioso caso irrisolto di Martina Richiedei, una ragazza di vent’anni scomparsa nel ‘56. L’uomo cerca di comprendere cosa è accaduto alla giovane, e così inizia per lui una vita nuova, fatta di incognite, stranezze e incontri paranormali. Aiutato dalla sorella Chiara, dall’amico Gianluca e dalla medium Agnese, Alessandro intraprende una lotta contro il tempo, contro lo strappo nel Velo che separa il mondo dei vivi da quello dei morti, contro gli incubi che colpiscono i suoi compaesani devastandone le vite. A fronteggiarlo un nemico diabolico: Lönòcc, lo stregone della Valle. Il viaggio nell’Altrove alla ricerca dell’anima smarrita de “la benandante” è l’unica speranza di salvezza.
Tra un passato oscuro e un presente nebuloso, le leggende del folklore valtrumplino prendono vita.

2 recensioni per LA BENANDANTE

  1. Debora

    “L’altrove sta per essere scoperchiato.
    Le anime dannate stanno per essere liberate. La morte sta per calare su tutti noi”.

    Valtrompia, 1956
    Martina Richiedei scompare in circostanze misteriose, dopo aver detto di doversi incontrare con il nonno, morto 4 giorni prima. La ragazza non viene mai ritrovata e dopo qualche tempo il caso viene chiuso.
    Marcheno, 1986
    Chiara è una giovane donna, che fin da piccola è stata etichettata come “strega” a causa del suo particolare legame con la natura. La sua migliore amica, Agnese, è una cartomante che vive a Villa Usignolo, una dimora su cui girano inquietanti leggende.
    Il fratello di Martina, Alessandro, è un poliziotto; in seguito a misteriosi accadimenti, gli viene affidata la riapertura di un vecchio caso di scomparsa. Insieme alla sorella, ad Agnese e ad amico, Gianluca, dovrà investigare sulla sparizione di Martina e su tutta la curiosa leggenda ad essa collegata.
    In questo paranormal dark fantasy I miti e le leggende italiani, in particolare del bresciano, la fanno da padrone. La figura più importante è sicuramente quella della Benandante, una strega buona che “armata di rami di finocchio andava in spirito a combattere gli stregoni malvagi”. Ma troviamo anche Lönoco, il diabolico stregone della valle nonché principale antagonista della storia.

    E i Mani, anime dei defunti che tornano sulla terra in seguito ad una morte violenta; e ancora le Fate, creature molto diverse da come siamo abituati a conoscerle, buone e mistiche al contempo.
    Il target del libro è young adult ma secondo me è una storia perfetta anche per gli adulti. Se vi piacciono i libri che sfruttano il folklore italiano per allestirci sopra una storia ben scritta e di ottimo intrattenimento, allora La benandante fa per voi.
    Sono presenti un paio di love stories ma non sono la parte centrale del romanzo, pur essendo fondamentali per alcuni snodi della trama. lo non fan
    totale ma comunque ammetto che sono state ben gestite e non risultano mai pesanti.

    Insomma, per me è stata una lettura molto piacevole. Rinnovo i miei complimenti a @vendittis_illustration e @claus_tamburini_arts per la meravigliosa illustrazione in copertina e per la mappa.

  2. Valentina

    ⭐ Questo libro conferma quanto l’autrice sia in grado di creare mondi fantastici e meravigliosi. Dopo Neméria, fantasy classico, la Benandante è un fantasy per lo più ambientato in epoca moderna (anni 80) in Italia, per l’esattezza in Valtrompia. Ed è sulle leggende, la conformazione dell’ambiente ed il folklore che la penna dell’autrice ha ideato la trama del racconto.
    ⭐ Alessandro è un uomo di legge tutto d’un pezzo. Non crede a quelle stramberie che sua sorella Chiara, invece, pare apprezzare. Tuttavia dovrà ben presto fare i conti con tutte le sue certezze nel momento in cui, per adempiere ad una promessa, dovrà indagare su un caso di trent’anni prima.
    ⭐ Martina Richiedei è una ragazza che è letteralmente svanita nel nulla, senza lasciare alcun indizio dietro di sé, fatta eccezione per due diari – uno suo, l’altro del nonno – pieno di racconti strani, fantastici… Alessandro non sarà solo ad affrontare questo mistero: oltre alla sorella, infatti, potrà contare su vecchi e nuovi amici.
    ⭐ Un’ombra oscura la Valle, il Passato pare andare a braccetto con il Presente, mettendo a rischio il Futuro. E quest’ombra ha un nome: Lönòcc, antagonista del libro. Il capitolo a lui dedicato l’ho trovato molto particolare ed il mio plauso va alla penna dell’autrice che è riuscita a farmi venire i brividi.
    ⭐ La lettura è scorrevole e piacevole, per quanto sia un dark fantasy non mancano momenti divertenti e romantici, tra un capitolo al cardiopalma e l’altro. Gli stessi personaggi compiono uno sviluppo psicologico coerente e lineare con il loro carattere.
    ⭐ In più, adoro particolarmente la copertina. Credo sia perfetta e @vendittis_illustration ha davvero compiuto un ottimo lavoro nel rendere così vividi i personaggi, inserendo note che richiamano la trama del libro stesso.
    ⭐ Non vorrei aggiungere altro per evitare di fare spoiler, ma VI PREGO fatevi un enorme favore, amanti del fantasy: leggete questo libro. Una lettera d’amore per il proprio luogo d’origine e le leggende che vengono sussurrate davanti ai focolai, nelle sere d’inverno. Sara, anche questa volta, sei riuscita a trasmettere tutta la tua passione per la scrittura in queste pagine.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.