Il giro della morte – Tony Colombo – Avventure noir di un procuratore sportivo

(1 recensione del cliente)

15,00

Paolo Quattrocchio
Il giro della morte – Tony
Colombo – Avventure noir di un
procuratore sportivo
PAV Edizioni
Copyright 2021
Collana: Giallo PAV
1^ edizione: novembre 2021
Isbn: 979-12-5973-171-5
Cover graphics: Claus Tamburini
Info:
pavedizioni1@gmail.com
pavedizionifiles@gmail.com
www.pavedizioni.it

Descrizione

Il giro della morte – Tony
Colombo – Avventure noir di un
procuratore sportivo

di

Paolo Quattrocchio

Tony ha militato nei servizi di sicurezza dello Stato prima di
venire condannato in situazioni poco chiare. Costretto a cambiare
vita, si dedica esclusivamente alla sua nuova professione di
procuratore sportivo. Si circonda di tre amici fidati, tutti ex compagni
di classe del ginnasio. L’amicizia che lega il gruppo è profonda
e complessa: si rivela a volte indissolubile, spesso competitiva
e in molte occasioni viene anche messa alla prova da gelosie e invidie
dettate dai rispettivi ruoli. Tony riesce a districarsi con abilità
nel groviglio di interessi che lega sport, politica e malavita organizzata,
ma non esita a calpestare i piedi di chi si oppone alla sua
etica molto particolare. Ariel Romero, giovanissimo fantasista
argentino del Milan viene venduto a un club francese, mancano
solo le firme da apporre sul contratto e Tony non vede l’ora di
festeggiare la conclusione dell’affare a modo suo: belle donne e
buon vino. Ma un misterioso delitto lo sconvolge e i fantasmi del
suo passato non tardano a ripresentarsi. Sul caso indagano i suoi
amici, ma a lui non basta: Tony ha infatti un concetto diverso di
giustizia. Chi arriverà per primo alla verità?

 

 

1 recensione per Il giro della morte – Tony Colombo – Avventure noir di un procuratore sportivo

  1. Sara

    • Trama: Tony ha militato nei servizi di sicurezza dello Stato prima di venire condannato in situazioni poco chiare. Costretto a cambiare vita, si dedica esclusivamente alla sua nuova professione di procuratore sportivo. Si circonda di tre amici fidati, tutti ex compagni di classe del ginnasio. L’amicizia che lega il gruppo è profonda e complessa: si rivela a volte indissolubile, spesso competitiva e in molte occasioni viene anche messa alla prova da gelosie e invidie dettate dai rispettivi ruoli. Tony riesce a districarsi con abilità nel groviglio di interessi che lega sport, politica e malavita organizzata, ma non esita a calpestare i piedi di chi si oppone alla sua etica molto particolare. Ariel Romero, giovanissimo fantasista argentino del Milan viene venduto a un club francese, mancano solo le firme da apporre sul contratto e Tony non vede l’ora di festeggiare la conclusione dell’affare a modo suo: belle donne e buon vino. Ma un misterioso delitto lo sconvolge e i fantasmi del suo passato non tardano a ripresentarsi. Sul caso indagano i suoi amici, ma a lui non basta: Tony ha infatti un concetto diverso di giustizia. Chi arriverà per primo alla verità?
    • Il libro in tre aggettivi: avvincente, intrigante, divertente
    • Personaggio preferito: Tony
    • Citazione del cuore: Nessun uomo sano di mente ucciderebbe un altro essere umano, per cui dovete immedesimarvi con gli assassini, ragionare come loro per comprendere le loro mosse e scoprirli, inchiodarli alle loro responsabilità. Non è facile, c’è il rischio di diventare come loro, ma voi siete carabinieri. Ricordatevelo sempre quando vi guarderete allo specchio. Guardatevi negli occhi, gli occhi dei giusti contro quelli degli altri, chiunque essi siano. È la motivazione che fa la differenza. Voi siete mossi dalla sete di giustizia; gli altri fuggono da voi.
    • Il piccolo PVO Creminoso: Questo romanzo di Paolo Quatrocchio è un vero spasso e non ha nulla da invidiare ai gialli esposti sugli scaffali delle librerie. Da grande amante di Antonio Manzini, ho avuto il piacere di ritrovare in questa lettura quei tratti divertenti, ma anche intensi e spiazzanti, del noir all’italiana che tanto mi appassiona leggere. Un romanzo che non può mancare all’interno della libreria di chi ama questo genere letterario. I quattro personaggi principali sono la rappresentazione perfetta dei “caratteri” che essi sono chiamati a rappresentare, svelando anche ciò che di marcio c’è nella politica, nelle forze dell’ordine e nelle associazioni sportive, senza mai perdere la speranza di riuscire a migliorare ciò che è corrotto.
    • Se fosse un cibo, questo libro sarebbe: filetto di maiale arrosto
    • Se fosse un colore, questo libro sarebbe: il rosso
    • Lo consiglio a: chi ama Milano e desidera viaggiare attraverso alcuni suoi luoghi. Chi ama il giallo-noir e si appassiona alle intricate vicende che si dipanano a seguito di un delitto. Chi ama leggere diversi POV all’interno di un romanzo.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.