MISSIONE LIBERTA’

(3 recensioni dei clienti)

14,00

Descrizione

Missione Libertà 

di Francesca De Angelis

L’amore per gli animali dovrebbe essere parte integrante della nostra società. Purtroppo sempre più spesso, accadono fatti indicibili che hanno come protagonisti proprio i nostri amici a 4 zampe.

Missione Libertà nasce con lo scopo di diffondere fra i più piccoli e non l’armonia fra gli esseri umani e i nostri compagni animali, che come noi amano, soffrono, ridono, piangono e hanno i nostri stessi diritti, fra cui quello più importante, quello di vivere. 

3 recensioni per MISSIONE LIBERTA’

  1. Benedetta

    Buongiorno e bentornati sul blog con la recensione di “Missione libertà” scritto dalla mia collega e amica Francesca De Angelis, che ringrazio per la copia digitale; avevo già recensito un suo romanzo (Cenere sulla brughiera), quindi sapete cosa penso di lei; ma.. mi devo concentrare su QUESTA STORIA! 😀
    L’ho letta in un giorno questa storia, non sto scherzando! E ho riso come una pazza dall’inizio alla fine; ma andiamo con ordine: Missione Libertà parla di un gruppo di animali (due cani, un gatto, un gallo e tanti altri, se li nomino tutti sto qua un mese XD ), che vanno in Missione a liberare (eccovi spiegato il titolo) dei cincillà; Francesca è riuscita, per l’ennesima volta, a creare una storia unica, super adatta ai bambini (ma anche a persone di tutte le età), che vi farà morire! Giuro, leggere di animali, sì parlanti, ma che risultano nerd, fissati con la moda (e queste sono solo le caratteristiche di DUE di loro), mi ha fatto morire dal ridere!
    Se siete amanti degli animali, e volete leggere un libro leggero, Missione Libertà è ciò che fa per voi; come ho detto Francesca è riuscita a creare una storia esilarante, in cui ha messo il suo amore per gli animali, ma anche per le serie tv, i film e tanto altro; praticamente ha messo tutta se stessa dentro questa storia per bambini, che come ho detto, però, è adatta anche per noi adulti.
    Ogni personaggio, dotato di un nome e una propria personalità, da vita a questa storia dove i protagonisti indiscussi sono i nostri amici animali, a caccia di ciò che li minaccia; secondo voi la “Missione Libertà”, avrà successo? Riusciranno i nostri amici a salvare i cincillà, o arriveranno troppo tardi?
    Non dirò altro perché sapete che non amo farvi spoiler, ma ripeto: se volete una storia allegra, con animali per protagonisti, che vi trasporti anche solo per qualche ora, lontano dal caos, “Missione Libertà” è la scelta giusta, Francesca è la scelta giusta.

  2. Ilaria Vecchietti (Blog Buona lettura)

    Eccomi a parlarvi di un romanzo davvero bello, simpatico e con tanti significati nobili, nato dalla mente straordinaria di Francesca De Angelis, di cui avevo già recensito il romanzo Cenere sulla brughiera.
    In questa nuova storia ci troviamo in una fattoria e tutti gli animali attendono l’arrivo di un nuovo cane. Si aspettano un cane da guardia, pronto a difendere il territorio dall’incursione dei tassi nemici e di altri malintenzionati. A sorpresa il nuovo arrivato è Ci, un piccolo chihuahua un po’ logorroico e fissato con i vestiti e la moda, che si crede all’altezza di difendere la fattoria e i suoi abitanti da tutti i possibili pericoli.
    Tutti rimangono sbalorditi e incuriositi… ma non possono immaginare i guai e le avventure successive.

    Un romanzo davvero straordinario, dove troviamo Bill il coraggioso cane da guardia, Pallino una cinciallegra brontolona con il terrore dei draghi, Lardo il gatto pittore, Nino il maiale schizzinoso appassionato di romanzi gialli, Rick il riccio appassionato di fumetti, serie tv, libri e videogiochi e molti altri animali, tutti unici e simpatici.
    Tutti questi animali che vivono e collaborano assieme mi hanno fatto ricordare un cartone animato che adoravo da piccola, Le avventure del bosco piccolo, dove un gruppo di animali selvatici devono lasciare il loro bosco poiché minacciati dall’uomo, insieme cercano di trovare la libertà e la pace al Parco del Daino Bianco, superando mille difficoltà e pericoli, collaborando tra loro.
    Ovviamente la storia del romanzo di Francesca è totalmente diversa, infatti anche gli animali me li sono immaginati un po’ antropomorfi, dato che compiono azioni come vestirsi, cucinare, creare oggetti, che con le zampe da animali non potrebbero farlo. Inoltre nella storia si fa accenno agli uomini, ma non si vedono mai all’azione, anche se mi sarebbe piaciuto sapere cosa ne pensava il fattore dei poster di Agatha Christie e di Sherlock Holmes nella stanza di Nino.
    La storia si svolge lentamente facendo conoscere piano piano tutti gli animali della fattoria e quelli selvatici che vivono nei territori vicini. Il tutto si svolge prevalentemente a seguito delle grandi avventure che cerca Ci, il protagonista indiscusso e combina guai.
    Come si può pensare dal titolo del romanzo, i nostri eroi dovranno affrontare anche una missione di vitale importanza: ridare la libertà a dei poveri animali costretti a vivere in gabbie, in una fattoria vicina, allevati al solo scopo di essere venduti e trasformati in pellicce!
    Francesca in questo romanzo ha inserito l’amore per gli animali, facendo notare lo sfruttamento che molti ne fanno, e non solo per produrre cibo, ma anche appunto pellicce.
    Oltre a questo aspetto insegna molti valori di amicizia, rispetto e che collaborando si possono attuare imprese che a prima vista appaiono impossibili, ma uniti si può far tutto!
    La narrazione è molto lineare e Francesca ha saputo rendere divertente con battute e scherzi degli animali, dando a ogni personaggio un carattere determinato, un modo di comportarsi e parlare diverso uno dagli altri. Il tutto è ben descritto e narrato, proprio come se vedessimo un cartone animato.
    Una storia da non farsi scappare, adatta anche ai bambini per insegnargli l’amore e il rispetto per gli animali e la natura.
    Grazie tantissimo a Francesca per avermi fatto leggere il libro, mi è piaciuto molto.

  3. Gennaro

    Credo che lo scopo di un libro sia farci immergere totalmente in una storia, farci navigare in altri mondi, poterci legare ai suoi personaggi e viverla come se la stessimo vivendo noi in prima persona. Con “Missione Libertà” l’autrice è riuscita in pieno a raccontare una storia, ricca di avventura dove i protagonisti sono gli animali, ognuno con una sua personalità ben distinta, dove non v’è un solo personaggio principale, ma essendo tutti così ben caratterizzati, diventa ognuno a modo suo, protagonista del libro. A tratti “cupo” non perché sia la storia cupa, ma perché siamo noi umani a rendere “triste e pericoloso” il mondo degli animali. Aggiungo che durante il racconto emergono così tanti messaggi di amicizia, solidarietà, unione, pregiudizi infranti, che vien voglia non solo di leggerlo ma sopratutto farlo leggere ai più piccini per insegnare loro questi grandi valori che sembra vadano dissipandosi. Il libro, nonostante, sia forse dedicato a un target di lettori “infantili”, in realtà può essere letto dagli adolescenti ed adulti, per il linguaggio e lo stile che credo si adatti anche(e sopratutto) a questa fascia d’età. La copertina è dolcissima, una farfalla sulle mani di un bimbo, volerà o meno? La sua libertà è simboleggiata dal volo nel cielo o può essere già libera anche se tenuta fra le mani del bambino che la accudisce con delicatezza, stretta a sé, protetta dal resto del mondo?
    Complimenti all’autrice!
    P.s. Questo libro è adatto alle scuole, consiglio vivamente di farlo leggere agli studenti e all’autrice dico che spero venga tratto un fumetto o qualcosa di simile perché sarebbe perfetto!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *