Anime Rosa-racconti di storie quotidiane

(7 recensioni dei clienti)

13,00

Nicodemo Vitetta
Anime Rosa
racconti di storie quotidiane
PAV Edizioni
Copyright 2021
Collana: Storie di Vita
1a Edizione: Marzo 2021
ISBN: 979-1259-730-473
Cover Graphics:
Ideazione grafica di copertina
e realizzazione a cura di
Stefano Pascuzzo
Layout: Francesca Benini

Descrizione

Anime Rosa
Racconti di storie quotidiane

di

Nicodemo Vitetta

Anime Rosa non è soltanto un libro fatto di pagine scritte, è
un coro di voci, voci di donna. Racconti di violenza, fisica
e psicologica, dietro a ciascuno dei quali si celano i vissuti,
spesso silenziosi e interdetti, di tutte le donne che hanno
provato paura, angoscia, dolore.
Sono storie che ci rammentano come ovunque nel mondo ci siano donne vittime di
abusi, che lottano per la propria libertà, storie che mettono
in guardia e che volendo ci mostrano una via d’uscita.

7 recensioni per Anime Rosa-racconti di storie quotidiane

  1. Palma Comandè

    “Anime rosa”, di Nicodemo Vitetta È una prova di passione. Passione per un tema, quello della violenza sulle donne, che attanaglia la società cosiddetta evoluta. Da osservatore attento quale è, Nicodemo ha affrontato la questione con la semplicità e la schiettezza che gli sono proprie, rifuggendo la retorica costantemente incombente su chi si accosti a tale tematica.
    Come tutti sapete, SCRIVERE non è cosa facile, occorrono capacità di osservazione e strumenti culturali che strada facendo si scoprono sempre da adeguare. Ma neanche LEGGERE è facile perché occorre entrare in comunicazione, se non in empatia, con l’opera per saper andare OLTRE e cogliere il senso profondo dello scritto e i sentimenti dell’autore.
    Sentimenti che in questo caso fanno da sfondo ai contenuti connotandoli e rivestendoli di capacità comunicative.
    Auguri affettuosi a Nicodemo e alla sua opera. Palma Comandè scrittrice

  2. Angelica Fuda

    Sentimentale

  3. Sandro De Luca

    Ciao Nicodemo, ho letto il tuo libro con grande interesse, hai saputo raccontare quattro storie con estremo coraggio, e soprattutto hai messo in risalto la tua profonda sensibilità, e si, perché se ognuno di noi riuscisse ad azionare questa meravigliosa sensibilità, sicuramente vivremmo in un mondo più bello! C’è un aforisma di Mark Twain che dice : “Che cosa sarebbe l’umanità signore, senza la donna? ” “Sarebbe scarsa signore, terribilmente scarsa “. Da parte mia dico che la vita senza la donna, sarebbe come un palcoscenico senza le luci. A presto, un caro saluto, Sandro De Luca.

  4. Carmela Mafrica

    Nicodemo. Ho letto il libro, oltre ad essere interessante perche tratta di un argomento attualissimo è anche impreziosito di riferimenti storici e scientifici questo rende ancora più colto il tuo narrare dentro ci sta pure la tua umanità, la tua smodata voglia di aiutare chi si trova in difficoltà. Descrivi l’amore in modo divino come la tua anima sente, per me, le storie che hai descritto sono una finestra aperta sulla tua sensibilità e scusami se sono presuntuosa, ma ne avevo intuito ampiamente quel mare di oceano che ti porti dentro. Confesso …. che anch’io conosco una storia di violenza e dolore e credimi ancora oggi mi fa male parlarne tanto che spesso sogno situazioni di terrore che ho realmente saputo tanto tempo fa ma per me ancora tanto vicino. C.M.

  5. Mario Sandro De Luca

    Caro Nicodemo, ho letto il tuo libro con grande interesse, hai saputo raccontare quattro storie con estremo coraggio, e soprattutto hai messo in risalto la tua profonda sensibilità, e si, perché se ognuno di noi riuscisse ad azionare questa meravigliosa sensibilità, sicuramente vivremmo in un mondo più bello! C’è un aforisma di Mark Twain che dice: “Che cosa sarebbe l’umanità signore, senza la donna? ” Sarebbe scarsa signore, terribilmente scarsa.” Da parte mia dico che la vita senza la donna, sarebbe un palcoscenico senza le luci. A presto, un caro saluto, Sandro De Luca.

  6. Angela Carmela Punturi

    Complimenti Nicodemo! E non poteva essere diversamente…
    L’articolo pubblicato su Gazzetta del Sud non dice niente di diverso da quello che tutti sappiamo di te, caro Presidente Vitetta!
    Una persona sempre attenta a mettere in rilievo e analizzare le problematiche sociali e, fra queste, quella della violenza sulle donne è sicuramente molto pregnante. Una piaga che spesso sanguina nel silenzio più profondo e che è bene, è giusto, è necessario mettere il primo piano, dando voce alle sofferenze delle donne come tu hai fatto.
    Bravo! Le mie più care congratulazioni!
    Angela Carmela Punturi

  7. Maria De Luca

    Leggere “Anime Rosa”, è stato come bere in un attimo il calice amaro di Gesù. Entrata da subito in empatia con la scrittura di Nicodemo Vitetta, a cui mi legano anni di affetto, anche se lontani. Empatia che mi ha fatto immergere nelle storie crude e terribili raccontate, avvertendo il dolore fisico e psichico descritto dall’autore.
    Un moto di gioia nel vedere la dolce forza che Ci contraddistingue, e la tristezza nel constatare che l’uomo per sentirsi forte, invece, deve dominare e annientare con la violenza. L’ Amore con la A maiuscola esiste, in ogni forma e verso ogni forma di vita, ahimè però, spesso non lo riconosciamo, e come è successo alle vittime descritte nel libro, si trasforma in tragedia.
    La scrittura di Nicodemo è comprensibile ai tanti, scorrevole e piacevole, per certi versi, ma ha la potenza di un uragano, semplice ma con un effetto travolgente.
    Complimenti carissimo Nicodemo. Avanti così.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *