Ken Brush il riflesso del viaggio

(7 recensioni dei clienti)

14,00

Riccardo Mandrioli
Ken Brush
il riflesso del viaggio
PAV Edizioni
Copyright 2021
Collana: Romanzo
1ª Edizione: Maggio 2021
ISBN: 979-1259-730-787
Cover Graphics: Francesca Benini

Categorie: ,

Descrizione

Ken Brush
il riflesso del viaggio

di
Riccardo Mandrioli

Manhattan. Ken Brush è un imprenditore della moda dei primi
anni duemila, quasi all’apice del successo, combattuto tra il perseguire
sogni di gloria ancora più ambiziosi e il ritirarsi a vita
privata e dedicarsi a Ellen, compagna di sempre. Quella vita
ormai gli va stretta; qualcosa nel rapporto di coppia sembra essersi
compromesso, motivo per cui la decisione che Ken dovrà
prendere sarà ancora più sofferta. Attraverso un percorso tra
i propri pensieri e i ricordi più intimi, sarà costretto a reagire
vedendosi catapultato in un turbinio di luoghi, colori ed eventi
inaspettati che lo porteranno a rivalutare le sue convinzioni.

7 recensioni per Ken Brush il riflesso del viaggio

  1. Federico

    Un romanzo che regala emozioni. Esperienze di vita raccontate con un incredibile attenzione per i dettagli.

    Leggendolo si viene coinvolti in un viaggio quasi spirituale insieme a Ken, protagonista.

    Complimenti all’autore che è stato capace di trasmettere diversi punti di vista dei veri valori della vita.

  2. Carlo Mandrioli (proprietario verificato)

    Un cambio di vita, un viaggio, rivedere se stessi in un on the road fuori dagli schemi. Un mix di sensazioni e di scelte attraverso gli occhi e l’anima del protagonista che non possono lasciare indifferente il lettore.

  3. Sandra

    Consiglio la lettura di questo moderno romanzo a chi non ha paura di mettersi a nudo e di confrontarsi con le proprie insicurezze. Dinamico e ben organizzato presenta alcune immagini talmente vivide da sembrare di poterle vivere. Complimenti all’autore

  4. Eugenio

    Bel romanzo. Se devo trovare un difetto, forse in alcuni passaggi troppo descrizioni, seppur siano molto ben realizzate e colorate. In generale mi è piaciuto molto, soprattutto il cambiamento del protagonista. Consigliato

  5. Gianni S.

    Qui si toccano con mano le emozioni i più vere. La storia è capace di coinvolgere l’animo e regalare inaspettate evoluzioni. Una lettura piacevole condita con descrizioni ed immagini degne di uno scrittore professionista. Non conoscevo l’autore prima ma ora ha conquistato la mia fiducia! Consigliato!

  6. Rita

    Bellissimo libro. Coinvolgente. Quella voglia di cambiare vita che porta a guardarsi dentro senza però rinnegare nulla di ciò che si è costruito negli anni. Consiglio a tutti la lettura di questo bel racconto.

  7. Roberta Venturini (proprietario verificato)

    Il riflesso del viaggio… un viaggio davvero particolare quello che Riccardo ci propone di fare, un viaggio all’interno di noi stessi, per comprendere/comprenderci e compiere poi una scelta consapevole. Ken Brush aveva le idee chiare su quello che voleva dalla vita e si è impegnato, ha lottato e lavorato tanto per ottenerlo. Una volta arrivato in cima, però, si è ritrovato, ancora giovane, a fare un bilancio, a dover scegliere se continuare su quella strada o cambiare rotta. E’ ancora in tempo? Farà la scelta giusta? Non ve lo dico, se no che gusto c’è? Insieme però possiamo fare una riflessione: da una parte abbiamo la carriera, il successo, il denaro, il potere; dall’altra c’è l’amore, gli affetti, l’amicizia, la famiglia, uno stile di vita più a misura d’uomo. Voi da che parte volete stare? Di più: se vi trovaste già dalla prima parte, avreste il coraggio di mettere tutto in discussione? Lo fareste il salto per passare dall’altra parte oppure vi accontentereste di una vita “materiale”, per quanto ricca? Indipendentemente da quella che sarà la scelta del protagonista, il solo fatto che Riccardo si ponga queste domande la dice lunga su di lui. Ho molto apprezzato anche il capitolo sulla sua Bologna, descritta con un amore che non è di certo riuscito a mascherare. Una nota di merito gli va riconosciuta per il lavoro di ricerca sulla storia dei canali sotterranei e dei mulini a ruota idraulica per filare e torcere la seta. Questa voglia di conoscere, di saperne di più, è quella che rende uno scrittore un bravo scrittore. Diventare “grande” poi è un passo.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *